CFP

ORIGINI

La Federazione CNOS-FAP è una struttura associativa che attualizza in Italia l'esperienza formativa di don Bosco e dei Salesiani.
Essa intende assolvere ad un rinnovato impegno di solidarietà e di servizio educativo nei confronti della società italiana che ha riconosciuto in Don Bosco il "Santo del lavoro", il "Patrono degli Apprendisti", il "Padre e Maestro della gioventù".
L'esperienza salesiana nel campo professionale si rifà a don Bosco, che fin dal 1842 seguiva i giovani apprendisti presso le botteghe artigiane della città di Torino, fondava per loro scuole serali, festive e diurne e nel 1853 dava inizio ai laboratori interni prima per calzolai, sarti e legatori, poi per falegnami, tipografi e fabbri ferrai.
Nell'archivio della Congregazione Salesiana si conservano alcuni documenti rari: un contratto di "apprendizzaggio" in carta semplice, datato novembre 1851; un secondo contratto, pure di "apprendizzaggio", in carta bollata da centesimi 40, con data 8 febbraio 1852; ed altri datati intorno al 1855, già ben strutturati e quasi standardizzati in numeri e paragrafi.
Tutti sono firmati dal datore di lavoro, dall'apprendista e da don Bosco.
L'intuizione radicatissima e vissuta da don Bosco è stata quella dell'educazione della gioventù, che egli vedeva come fattore fondamentale nella trasformazione sociale.
Innestata su queste origini, la formazione professionale salesiana ha acquistato nel tempo respiro e ampiezza universale, collaudata dalle situazioni più disparate ed impegnative e innestata su un ricco patrimonio culturale e pedagogico.

 

SVILUPPI

Il patrimonio culturale dei primi venticinque anni della Federazione (1977 - 2002)
In Italia, l'impegno dei salesiani per la formazione professionale (FP) è stato sempre vivo e si è continuamente rinnovato per rispondere alle esigenze mutate del contesto sociale, economico e politico. Il 9 dicembre del 1977 i Salesiani hanno scelto, tramite la costituzione del CNOS-FAP, lo strumento di una associazione di diritto civile per promuovere, gestire, rinnovare il proprio impegno di presenza nella formazione professionale. Era appena iniziato il trasferimento della competenza per la Formazione professionale alle Regioni e, ad un anno di distanza, la legge quadro nazionale 845/78 confermava la validità della scelta associativa per essere presenti nella FP. Gli studi, le ricerche e la riflessione sull'esperienza hanno creato un patrimonio culturale e organizzativo che il CNOS-FAP consegna a quanti hanno a cuore la formazione professionale.

L'impegno per un sistema paritario di FP
La Federazione, considerando la formazione professionale, innovata fortemente, una risposta alle esigenze di una larga fascia di giovani che non accedono alla scuola secondaria superiore o sono emarginati dal sistema scolastico, e una autentica risorsa per elevare la qualificazione dei vari soggetti del mondo del lavoro, ha mirato a fare di essa un vero e proprio sistema che, nel quadro della formazione permanente, preveda interventi di primo, secondo e terzo livello, e rientri periodici per mettere il lavoratore in grado di affrontare i cambi sempre più incalzanti.

Una proposta di formazione globale della persona
Nei confronti del destinatario, la Federazione ha avuto sempre una visione unitaria, senza dicotomie tra cultura e pratica, fra intelletto e corpo, fra rapporti personali e prestazioni, tra contenuti e tecnica. Ciò ha permesso di delineare un iter formativo in cui lo sviluppo cognitivo, quello tecnico, quello socio-politico e quello morale e religioso non costituiscono compartimenti stagno, ma sono fra loro fortemente intrecciati in modo da contribuire alla crescita della capacità della persona di accostare in modo attivo e maturo la realtà. Tale orientamento ha portato a potenziare, anche nell'attività formativa, i processi di personalizzazione in modo da educare soggetti solidi, maturi, consapevoli e capaci di assumere responsabilità sociali e professionali conformi alla propria vocazione.

Una costante crescita quantitativa
In questi anni, la Federazione è cresciuta. Ha creato, infatti, circa 60 presenze, contro i 36 CFP del 1977; a livello di attività, nel 1977 svolgeva 411 corsi, nel 2005 ha raggiunto il numero di 1.800 percorsi formativi, collocati nelle varie filiere; dagli 8.937 allievi degli inizi, nel 2005, se ne contano oltre 28.500.

 

VALORI
La proposta formativa della Federazione CNOS-FAP si fonda su 4 strategie fondamentali.
1) La costituzione della Comunità formativa
La Federazione propone la costituzione della Comunità formativa come soggetto e ambiente di formazione, non già considerandola quasi un presupposto e condizione previa della partecipazione, ma come una "tensione", un "processo", un "traguardo" che si costruisce giorno dopo giorno.
La costruzione della comunità è la premessa indispensabile al lavorare insieme, caratteristico della nuova organizzazione del lavoro, nella piena valorizzazione delle "risorse umane".
2) La qualificazione educativa e professionalizzante del CFP
La Federazione ha a cuore che i valori educativi di base (formazione della coscienza, sviluppo della libertà responsabile e creativa, capacità di relazione, esercizio della responsabilità sociale e politica, educazione alla convivenza civile) trovino nella dimensione professionale una piena affermazione, in prospettiva di una formazione unitaria ed integrale della personalità del lavoratore. A questo scopo offre ai giovani in formazione occasioni significative per assumere e maturare conoscenze, atteggiamenti, comportamenti e abilità operative coerenti con l'esercizio efficiente ed efficace della professione e propone esperienze per guidarli verso l'assunzione di un ruolo professionale adeguato.
3) La tensione verso una professionalità fondata su una valida e significativa cultura del lavoro e su un progetto di vita
Il soggetto in formazione è sostenuto nello sforzo di acquisire un appropriato senso critico ed è aiutato a dare sistematicità alle proprie esperienze e a ricercarne il significato globale in una visione cristiana, secondo lo stile e il metodo di don Bosco. Per questo, la Federazione si propone di umanizzare la formazione al lavoro e alla scelta professionale; di integrare l'esperienza lavorativa nell'insieme della vita di relazione; di personalizzare la scelta e la pratica professionale e di inserire in forma attiva e partecipativa i giovani nel mondo del lavoro e della società civile ed ecclesiale nella prospettiva di una cultura della corresponsabilità e della solidarietà.
4) L'offerta del servizio di orientamento professionale
Il servizio di orientamento integra e supporta l'intervento globale delle istituzioni formative in quanto offre un contributo specifico sotto il profilo psicopedagogico, didattico e sociale, promuovendo nel giovane un processo di sviluppo di attitudini, preferenze, interessi e valori che esige una convergente azione formativa, in vista della "maturità professionale".

 

OBIETTIVI
La Federazione CNOS-FAP mira a:
1) promuovere le dimensioni spirituale, educativa, culturale, sociale, politica e di solidarietà del lavoro umano;
2) educare alla convivenza civile sollecitando comportamenti coerenti a livello locale, nazionale, europeo e mondiale;
3) rispondere alla domanda formativa emergente dalle fasce sociali più deboli, specie di quelle giovanili;
4) realizzare iniziative di orientamento nella dimensione educativa e promozionale, favorendo specifici interventi rivolti a soggetti esposti al rischio di marginalità culturale, professionale e sociale;
5) favorire la cultura e lo scambio di esperienze transnazionali tra i giovani per maturare in loro la consapevolezza di "cittadinanza dell'Unione europea" e la crescita nella prospettiva di uno sviluppo solidale per tutti e di ciascuno;
6) sviluppare le professionalità specifiche di tutti gli operatori delle istituzioni confederate, qualificandone i ruoli educativi, psicopedagogici, didattici e tecnici;
7) assicurare ai soci della Federazione forza giuridica di rappresentanza a tutti i livelli, negli organismi consultivi e decisionali, che hanno competenza in materie di orientamento, di formazione e di aggiornamento professionale.

 

Ulteriori info clicca qui

Recapiti

CNOS FAP REGIONE PUGLIA
via Martiri D'Otranto 65
70123 - Bari (BA)
Tel. 080.5749508 

News ANS

Giappone – Le sfide che attendono don Yamanouchi

(ANS – Tokio) – “Come già fece Papa Francesco dopo la sua elezione, anch’io ... leggi tutto

Tanzania – La storia di Grace e il cammino verso un futuro migliore per le ragazze

(ANS – Dodoma) – Grace è una giovane tanzaniana di 21 anni. Figlia di agricoltori, ... leggi tutto

Venezuela – Dopo la profanazione delle tombe, i Salesiani defunti possono ora riposare in pace

(ANS – Caracas) – Pochi giorni fa, a 107 anni d’età, è morto don Giuseppe ... leggi tutto

Newsletter

Mantieniti aggiornato, ricevi le nostre news